mercoledì 19 gennaio 2022, ore
IN PRIMO PIANO
L'EDITORIALE - Petrazzuolo: "Mertens onora Diego e fa sognare Napoli!"
29.11.2021 23:50

NAPOLI - Nella notte per Diego Maradona, tra le lacrime piovute dal cielo, brilla Dries Mertens, con una doppietta da urlo (il primo dei due sigilli al 10°), che rilancia il Napoli al primo posto in classifica in solitario, dopo il passo falso del Milan. Stratosferico Mertens, ma applausi a scena aperta anche per Zielinski, Fabian Ruiz, Spalletti e tutto il team in generale. La Lazio e' apparsa totalmente annichilita sotto i colpi degli azzurri. Sarri, di fatto, e' stato punito dalla sua ex punta centrale, l'uomo dei sogni, colui il quale lo aveva portato a suon di gol ad un passo dalla conquista del terzo scudetto, svanito poi per un soffio. Fuochi d'artificio al Maradona, dunque. Giochi di luce per Diego, giro di campo per la seconda statua in onore del Pibe de Oro, pioggia sui portatili in Tribuna Stampa. Pensieri che corrono uno dietro l'altro, come il Napoli che si riporta lassu', staccando un po' le inseguitrici. Chiaramente occhio sempre all'Inter, che di fatto la squadra partenopea ha rivitalizzato. Ma anche al Milan e all'Atalanta, perche' no. Piu' siamo meglio è. Intanto pero' permetteteci di godere per una serata straordinaria, con gli ole' del pubblico, la commozione per El Diez e, se vogliamo, anche per le prestazioni che non ti aspetti, da Mario Rui a Lobotka, le sorprese piu' eclatanti. Nota di merito per Spalletti, con il quale avevo parlato di Mertens, proprio alla vigilia del match a Castel Volturno in conferenza stampa. Dries ha risposto presente, come pure Ospina in un momento chiave del match, ma va sottolineato che il belga ha avuto il merito di aver liberato mentalmente anche Insigne e Lozano, apparsi finalmente con il sorriso sulle labbra e pronti a giocare all'infinito per il divertimento costante ed incalzante accumulato, giocata dopo giocata. Appunti piu' che positivi, come pure l'aver rivisto in campo Demme e Ghoulam, in attesa di recuperare Osimhen, anche se ora c'è di nuovo un bomber su cui puntare ad occhi chiusi, Dries Mertens, l'uomo dei record. Bentornato guagliò!

 

 
 
Antonio Petrazzuolo
 
 
Napoli Magazine
 
 
Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com 

ULTIMISSIME IN PRIMO PIANO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>