lunedì 17 febbraio 2020, ore
HOME
COPPA ITALIA - Di Gennaro: "La vittoria contro la Lazio è stata una boccata d'ossigeno per il Napoli"
22.01.2020 20:03

Antonio Di Gennaro, ex giocatore e opinionista di TMW Radio, ospite di 'Stadio Aperto':

 

Ieri Napoli-Lazio e oggi Juve-Roma, la Coppa Italia entra nel vivo...
"Grande partita ieri sera, bellissima. Intensità, occasioni ed episodi. Oggi la Juventus è favorita, anche perchè la Roma ha diversi infortuni. Rimane una partita secca ed è da tripla. Sarri dovrebbe tenere fuori Dybala e questo è tutto dire". 

 

La gara vinta dal Napoli ieri rappresenta un ancora di salvataggio per Gattuso?
"Il risultato è sempre la cosa più importante che ti può salvare. Peggio delle ultime partite non poteva fare il Napoli, che ieri invece ha vinto con cuore e sacrificio. Ha messo in mostra anche alcuni giocatori nuovi per un ricambio che ci doveva essere. Demme ha fatto benissimo, sembrava che fosse in rosa da tantissimo tempo. Poi battere la Lazio non è semplice: l'1-0 di ieri è una boccata d'ossigeno per tutti". 

 

Politano tra Napoli e Roma...
"Credo voglia tornare a Roma, la sua prima squadra. C'è da chiedersi cosa è successo perché era tutto fatto. Spinazzola ha fatto una grande partita domenica a Genova, c'è stato qualche altro problema a livello dirigenziale. Politano potrebbe anche essere il sostituto a Napoli di Callejon, che non è in un buon momento ma da anni è un giocatore a cui nessuno ha mai rinunciato". 

 

Mertens serve più alla Roma o al Napoli?
"Attualmente penso alla Roma, farebbe meglio lì che nel 3-5-2 dell'Inter. Lui è un esterno ma ha fatto bene anche l'attaccante. Oggi per esempio Fonseca schiera Kalinic e poi ha delle ali poco continue: Mertens sarebbe l'ideale".

 

L'ambizione Scudetto della Lazio passa per il derby di domenica...
"Sì, il derby è sempre molto importante. La Lazio è una squadra forte, anche ieri perdendo lo ha dimostrato. Non lo dicono ma stanno pensando a qualcosa di molto importante. La Champions non gliela dovrebbe togliere nessuno quest'anno, si respira un'aria super positiva a Formello. Il gruppo sta lavorando bene e anche Inzaghi - oltre ai giocatori - ha i suoi meriti. Un pareggio contro la Roma? Dipende anche da come viene, ma di solito nell'era dei tre punti si dice che il pareggio è una mezza sconfitta". 

 

Il mercato invernale dell'Inter ridurrà il gap con la Juventus? 
"Una grande squadra per raggiungere certi traguardi deve essere competitiva al massimo, in ogni ruolo. Nei 6 di centrocampo l'Inter non è all'altezza della Juventus. È normale che la società debba andare a trovare profili di spessore sul palcoscenico internazionale. Se arriva Moses significa che l'acquisto di Lazaro è stato sbagliato". 

Loading...
 
ULTIMISSIME HOME
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>