domenica 8 dicembre 2019, ore
CULTURA & GOSSIP
IL PROGETTO - "Accessibilità all'arte", presentazione a Napoli
19.11.2019 17:31

Il Touring Club Italiano presenta il PROGETTO ACCESSIBILITA’ all’ARTE a Napoli, che consentirà ai visitatori ipovedenti e non vedenti di godere per la prima volta, attraverso un’esperienza tattile, della bellezza delle opere bidimensionali della Chiesa dei Santi Severino e Sossio e della Chiesa di San Giorgio Maggiore.

 

Santi Severino e Sossio e San Giorgio Maggiore sono i siti scelti nella città di Napoli dal Touring Club Italiano nell'ambito dell'iniziativa "Aperti per Voi" che, grazie all'impegno dei Volontari per il Patrimonio Culturale, favorisce l'accesso ai luoghi di cultura altrimenti chiusi al pubblico in tutta Italia.

 

L'estensione del progetto “ACCESSIBILITA’ all’ARTE” a Napoli verrà presentato il prossimo giovedì 21 novembre 2019 alle ore 10,30 nella chiesa dei Santi Severino e Sossio, alla presenza dei vertici del Touring Club Italiano e delle autorità.

 

Per la prima volta saranno mostrate le riproduzioni tattili di sei opere della Chiesa dei Santi Severino e Sossio, tra cui l’affresco della controfacciata della sagrestia raffigurante la battaglia di Sennacherib e i motivi del notevole pavimento, e di quattro opere della Chiesa di San Giorgio Maggiore, incluse le due rappresentazioni di San Giorgio che affronta il drago.

 

Le riproduzioni tattili sono state realizzate dal Centro di Ateneo SInAPSi (Servizi per l’inclusione attiva e partecipata degli studenti universitari) dell’Università di Napoli “Federico II”.

 

L’elevato grado di tecnologia e di professionalità, gratuitamente fornito dagli operatori del Centro SInASPi, guidati dal Prof. Alessandro Pepino, del Dipartimento di Ingegneria Elettrica e delle Tecnologie dell’Informazione, permetterà di condividere un’immagine bidimensionale di un bene artistico anche con chi non ha mai potuto farlo per la natura stessa dell’oggetto rappresentato. Sono già, infatti, di largo uso tecnologie per la riproduzione di soggetti tridimensionali, come sculture o architetture, mentre la rappresentazione di soggetti bidimensionali, come quadri, affreschi o arazzi, è tuttora oggetto di studio e perfezionamento.

 

 

Il Progetto “Accessibilità all’Arte” nasce nel 2018 dalla collaborazione tra il Touring Club Italiano, Club di Territorio di Salerno, ed il centro SInAPSi dell’Università di Napoli ‘Federico II’ con l’obbiettivo di realizzare riproduzioni tattili delle opere bidimensionali che non sarebbero altrimenti accessibili per ipovedenti e non vedenti. Con l’utilizzo di una moderna tecnologia unica nel suo genere è stato già possibile riprodurre gli affreschi longobardi e normanni della chiesa di Santa Maria de Lama nel centro storico di Salerno, sito scelto in tale città per il progetto “Aperti per Voi”, della ‘Tomba del Tuffatore’ e di alcune notevoli lastre di epoca lucana presso il Museo Archeologico di Paestum, e di altre opere bidimensionali nella Cattedrale di Salerno e nel Santuario di Pompei.

 

 

“Questo progetto rappresenta un traguardo importante per la diffusione del ricchissimo patrimonio artistico e culturale del territorio e per l’inclusione di persone con esperienze sensoriali diverse – ha affermato Franco Iseppi, Presidente del Touring Club Italiano. Il Touring è da sempre impegnato per favorire una fruizione quanto più ampia e partecipata possibile dell’immensa e molteplice bellezza che offre il nostro Paese e questo progetto si inserisce perfettamente in quest’ottica. Ringrazio – conclude Iseppi – i nostri Volontari di Aperti per Voi che rendono possibile la fruizione di questi beni e l’accoglienza di milioni di visitatori ogni anno in tutta Italia.”

 

Loading...
 
ULTIMISSIME CULTURA & GOSSIP
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>